Le piastre Farrat Thermal Break sono prodotti termici ad alta efficienza di isolamento.

Utilizzate principalmente in campo edile, vengono inserite negli elementi sia verticali che orizzontali della struttura tra la parte esposta esternamente e la parte di struttura interna nella costruzione di edifici, prevenendo la formazione di condensa e creando il taglio termico per una soluzione semplice, economica ed estremamente efficiente che va incontro alle esigenze di risparmio energetico riducendo la perdita di calore e il rischio di condensa interna. Le Piastre per Taglio Termico Strutturale Farrat sono certificate dal Board of Agreement del Regno Unito [BBA]. La nostra certificazione risulta particolarmente importante nell’ambito di un mercato dove vengono offerti al cliente materiali che non hanno ricevuto una valutazione indipendente a garanzia dell’idoneità dei collegamenti strutturali.

Le Piastre Farrat Thermal Break rispettano inoltre i requisiti tecnici del NHBC.

Facendo fronte alle nuove regolamentazioni europee in risposta ai cambiamenti climatici e la necessità di risparmio energetico, Farrat fornisce le Piastre Thermal Break sul mercato europeo e presta costante attenzione alla ricerca e sviluppo dei suoi materiali isolanti.

Spinti dall’eccellenza nell’innovazione ingegneristica, Farrat continua a guidare lo sviluppo del mercato delle Piastre Farrat Thermal Break grazie alle sue certificazioni e membership:

Farrat Structural Thermal Break Connections are BBA Certificated
Farrat Structural Thermal Breaks meet NHBC Requirements
Farrat Structural Thermal Breaks meet BRE Requirements
Farrat Products are now listed on NBS Plus for quick and easy specification
Farrat manufacture under an ISO9001 Quality Standard
Farrat manufacture under an ISO14001 Environmental Standard
Farrat are members of the Steel Construction Institute (SCI)

Le Piastre Farrat Thermal Break hanno ottenuto il riconoscimento della British Board of Agreement [BBA].

Le Piastre Farrat Thermal Break soddisfano i requisiti tecnici della NHBC, come stabilito dalla Certificazione BBA.

Farrat è membro della BRE Certified Thermal Details e del suo Products Scheme.

Le Piastre Farrat Thermal Break sono inserite nei documenti NBS Plus, NBS National BIM Toolkit e Library.

Farrat opera sotto un sistema di garanzia della qualità ISO 9001: 2008 e incorpora il piano di qualità dei prodotti (Product Quality Plan) sviluppato dalla BBA.

Farrat opera nel rispetto dell’ambiente internazionale ISO 14001: 2004 Environmental Management Standard.

Farrat è membro del The Steel Construction Institute [SCI].

bba

Le Piastre Farrat Thermal Break sono prodotti con materiali che garantiscono alte prestazioni. Farrat utilizza solamente materiali sviluppati specificamente per l’uso in involucri edilizi e riconosciuti dalla certificazione del British Board of Agreement [BBA] come garanzia di assicurazione di qualità per progettisti e clienti relativamente ai prodotti utilizzati i collegamenti strutturali. Ogni ordine è inoltre accompagnato da una certificazione di idoneità.

Offriamo due gamme, Farrat TBK e Farrat TBL.

Caratteristiche materiali:

Farrat TBK Farrat TBL
Resistenza caratteristica a compressione, fck (N/mm² , MPa) 312 89
Valore della resistenza a compressione, fcd (N/mm² , MPa) 250 70
Modulo elastico (N/mm² , MPa) 4100 2586
Densità (Kg/m³) 1465 1137
Assorbimento d’acqua (%) 0.14 0.48
Conducibilità termica (W/m-k) 0.187 0.292
Colore (variabile) Amber Black
Spessore disponibile (mm) + 5, 10 ,15 ,20 & 25 5, 10 ,15 ,20 & 25
Tolleranza di spessore (mm) ++ 0 to +0.3 0 to + 0.25 (TBL5)
+0.2 to +1.5 (TBL10)
+0.3 to +2.5 (15, 20 & 25)
Massimo spessore del foglio (mm) 2400 x 1200 2500 x 1250

+    Possono essere previste piastre multiple per applicazioni dove sono necessari spessori superiori ai 25 mm. Entrambi i materiali possono essere forniti in spessori non standard (per ulteriori informazioni contattare Farrat).

++   Farrat TBL può essere fornito per tolleranze più strette (per ulteriori informazioni contattare Farrat).

Per ulteriori informazioni, scarica la nostra brochure Structural Thermal Breaks.

bre-logo-largeProgettazione termica

Ci sono pochi dettagli di costruzione standard tra i progetti, pertanto i dettagli dei progetti degli involucri edilizi e le penetrazioni possono variare in modo significativo. Di conseguenza, il calcolo delle prestazioni termiche e la conformità ai requisiti possono essere complessi, a seconda delle specifiche dei vari progetti.

Ci sono due aspetti da considerare per quanto riguarda la prestazione termica degli involucri edilizi: la perdita di calore e il rischio di condensa. Entrambi i fattori sono regolamentati dalla normativa vigente e documentati negli Approved Documents (Inghilterra e Galles), Technical Handbooks (Scozia) e Technical Booklets (Irlanda del Nord). Tali documenti richiedono che i rischi di perdita di calore e di condensa vengano valutati ai sensi degli stessi standard – britannici, europei, e in accordo con le BRE Publications.

A differenza dei sistemi proprietari meccanici di taglio termico, è molto semplice incorporare le piastre a taglio termico a seconda dei dettagli del progetto. Questa flessibilità fa sì che le piastre possano essere utilizzate per una vasta gamma di applicazioni, e il loro uso non è costretto dalla natura modulare o dallo spazio richiesto dai sistemi proprietari meccanici; inoltre offre più libertà al progettista in fase di sviluppo di una soluzione ad hoc.

Considerazioni sulla progettazione a taglio termico:

Quanto deve essere spesso il taglio termico?

Idealmente dovrebbe essere modellato sulle esigenze termiche del progetto in questione; ciò richiede che vengano inclusi nel modello non solamente che le connessioni e le parti strutturali, ma anche l’intera struttura dell’involucro vicino al punto di collegamento. Ciò si applica sia al taglio termico di tipo meccanico e a piastre.

Questo problema è spesso dimenticato o considerato in ritardo nel processo di costruzione; a causa delle implicazioni di costo e tempo, la modellazione in fase di progettazione spesso non viene effettuata. Tuttavia, la modellazione dovrebbe essere considerata soprattutto nei seguenti casi:

  • le condizioni ambientali presentano un rischio maggiore (ad esempio piscine)
  • il dettaglio progettistico degli elementi planari vicini al collegamento hanno una prestazione termica inferiore a quella dell’involucro edilizio principale
  • c’è ripetizione significativa dello stesso dettaglio progettistico (ad esempio balconi).

In caso di mancata modellizzazione termica, è doveroso considerare i seguenti punti:

  • Il taglio termico dovrebbe essere localizzato dentro la zona isolata dell’involucro edilizio.
  • Il materiale per il taglio termico considerato dovrebbe essere il più spesso (fino a 25 mm), tenendo in considerazione costi, prestazione termica, requisiti e limiti strutturali
  • Ove possibile, è necessario considerare la minimizzazione dell’area trasversale / massa della lavorazione dell’acciaio che penetra nell’involucro edilizio. Ulteriori informazioni sulla prestazione dei dettagli del collegamento in relazione alla certificazione Farrat di BRE sono fornite di seguito.

In casi particolari è consigliato l’utilizzo di tiranti di acciaio inox per ragioni di durabilità. L’isolamento con metodi normali può essere considerato a causa dell’azione biometallica e della corrosione. L’isolamento prodotto dall’utilizzo di rondelle termiche Farrat garantirà una prestazione termica addizionale minimale.

 

Punto di ponte termico

La quantità che descrive la perdita di calore associata alla singola penetrazione è il ponte termico puntuale (valore-χ, W/K). Questa rappresenta una proprietà del ponte termico e corrisponde al flusso di calore per penetrazione non considerato nei valori U degli elementi piani contenenti il ponte termico puntuale.

Ponte termico lineare

La quantità che descrive la perdita di calore associata al ponte termico è la sua trasmittanza termica lineare (valore-Ψ, W/m·K). Questa rappresenta una proprietà del ponte termico e corrisponde al tasso di flusso di calore per grado per unità di lunghezza del ponte non considerato nei valori U degli elementi piani contenenti il ponte termico lineare.

Rischio di condensa

Il committente individuerà di norma le temperature interne ed esterne e le condizioni relative di umidità sotto cui il processo di condensa non deve verificarsi. La guida alle condizioni idonee è riportata nel codice di condotta BS 5250 per il controllo della condensa negli edifici. Da queste condizioni è possibile determinare la temperatura minima ammessa al di sotto del quale vi è un rischio di condensa. L’analisi degli elementi finiti e simili metodi di analisi consentono di prevedere la distribuzione della temperatura.

Fattore di temperatura

Il fattore di temperatura (f) è utilizzato per individuare e valutare il rischio di condensa sulle superfici o di crescita di muffa e viene calcolato in condizioni stazionarie. Per evitare rischio di condensa su superfici e crescita di muffa, il fattore fRsi non dovrebbe essere inferiore al fattore di temperatura critica (fCRsi).

La tabella qui sotto riporta la serie di fattori di temperatura critici appropriati pubblicati dal BRE Information Paper IP 1/06:

Tipi di edificio Fattore di Temperatura critica (fCRsi)
Magazzini 0.30
Uffici e negozi 0.50
Abitazioni, edifici residenziali, scuole 0.75
Centri sportivi, cucine, mense 0.80
Piscine, lavanderie, birrifici

 

Schema di certificazione BRE per i Prodotti Termici

Farrat è membro di BRE’s Certified Thermal Details e Product Scheme.

Il database dello schema di certificazione include sia il BRE Certified Thermal Details che i Products and Government Accredited Details e fornisce agli utenti risorse liberamente accessibili e indipendenti valutate e certificate. La certificazione esterna BRE Global fa sì che i prodotti certificati si distinguano dai prodotti e servizi dei concorrenti e offre garanzia ai clienti in merito alle prestazioni termiche dei prodotti Farrat.

 

 

Il database è stato sviluppato per far sì che i dettagli di progettazione vengano collegati direttamente al SAP 2016 ed è anche presente all’interno del BRE Home Quality Mark standard. Per una lista completa delle industrie che ne fanno parte, clicca sul BRE Scheme Members.

Alcuni dettagli tipici di collegamento sono stati analizzati nell’ambito del BRE Scheme Members per assistere i progettisti quando la modellazione specifica dei dettagli non viene effettuata. Tutti i dettagli valutati (rif. 600063 a 600068) hanno un fattore di temperatura superiore a 0,80, il che significa dover ridurre il rischio di condensa superficiale. Questo include edifici come:

  • magazzini
  • uffici
  • negozi
  • abitazioni
  • edifici residenziali
  • scuole e centri sportivi
  • cucine e mense

Il collegamento di acciaio inox a raggio ridotto (Ref 600063) ha un fattore di temperatura critico superiore a 0,90, il che significa che oltre a quanto summenzionato non esiste alcun rischio di condensa superficiale per edifici come:

  • piscine
  • lavanderie
  • birrifici

 

I nostri specialisti di modellazione termica:

Graeme A. Hannah (MEng) – Technical Manager

BRE Certified Thermal Details and Products Scheme
T: +44 (0) 1355 576 000  E: certifiedthermalproducts@bre.co.uk

 


Annalisa Simonella – Director
Loud1 Design | Building Physics
T: +44 (0)7906 082 828  E: annalisa@loud1design.co.uk

 


 Dr. Richard Harris – Partner, Consultancy Department
T: +44 (0)20 7565 7066  E: harris@sandberg.co.uk

Steel to Steel - Thermal bridging
  • Taglio termico in un collegamento che non utilizza le Piastre Farrat Thermal Break. La temperatura dell’acciaio si alza sul sistema di mura esterno (9.8°C) e la perdita di calore (valore χ) è pari 1,31W / K.
Steel to Steel - reduced Thermal bridging due to application of Farrat thermal break.
  • Distribuzione di temperatura tramite Piastre Farrat Thermal Break (TBK). La temperatura sul lato più caldo delle facciate è stato migliorato fino ai 16.5°C e la perdita termica è limitata a 0.35 W/K = 73% in meno di perdita termica.

 

logo_sci_memberProgettazione strutturale

La metodologia utilizzata da Farrat per la sua progettazione strutturale e i dati tecnici è stata valutata dall’organo indipendente SCI tramite lo SCI Assessed Product Scheme. Le considerazioni di progettazione sono esplicitate nella nostra guida Farrat Structural Thermal Break Connections.
A differenza dei sistemi proprietari meccanici a taglio termico, è molto semplice incorporare le Piastre Farrat Thermal Break a seconda dei dettagli del progetto. Questa flessibilità fa sì che le piastre possano essere utilizzate per una vasta gamma di applicazioni, e il loro uso non è costretto dalla natura modulare o dallo spazio richiesto dai sistemi proprietari meccanici; inoltre offre più libertà al progettista in fase di sviluppo di una soluzione ad hoc.

Sommario: Design strutturale (connessioni in acciaio)

Le connessioni che includono piastre a taglio termico dovrebbero essere progettate in accordo alla normativa vigente (ad esempio BS EN 1993-1-8) e ai requisiti industriali (ad esempio pubblicazioni SCI).

Inoltre è necessario eseguire i seguenti controlli, assicurandosi che:

  • la piastra a taglio termico resista all’applicazione di forze di compressione
  • ogni rotazione addizionale causata dalla compressione della piastra per taglio termico, incluso lo scorrimento a lungo termine, sia accettabile;
  • la resistenza alla tolleranza dei bulloni sia accettabile in relazione alla riduzione della resistenza causata da:
    • ALIMENTATORI –  paragrafo 6.3.2.2 del BS 5950-1 o paragrafo 3.6.1(12) del BS EN 1993-1-8
    • LUNGHEZZA DI SERRAGGIO – paragrafo 6.3.2.3 de BS 5950-1 o BS EN 1993-1-8

Considerazioni sulla progettazione strutturale:

Fuoco

Le piastre a taglio termico si trovano all’interno dell’involucro edilizio di protezione e la normativa vigente non richiede né che siano ignifughi, né che siano testati contro gli incendi.

Protezione della superficie
  • Protezioni antincendio sono disponibili sul mercato.

 

Estintori
  • Sono disponibili sul mercato numerosi sistemi di protezione antincendio a spruzzo, come ad esempio estintori. Il produttore deve essere consultato in merito alla compatibilità tra il sistema scelto e i materiali di taglio termico. In alternativa si possono considerare soluzioni come la recessione del taglio termico e la fornitura di una striscia di protezione antincendio continua (ad esempio Nullifire ecc.)

 

Studi ingegneristici sulla protezione antincendio
  • Considerazione della completa perdita della piastra per ponte termico
  • Introduzione di materiali “a prova d’errore”- per ulteriori informazioni fare riferimento alla sezione sulla robustezza
  • Modellazione virtuale o test fisico del collegamento/pannello

Robustezza

La maggior parte delle connessioni a taglio termico sono relative solamente a elementi secondari.

L’ingegnere, nel corso della progettazione, considererà la robustezza e farà riferimento alla normativa nazionale e agli standard vigenti. Laddove il taglio termico sia localizzato dentro un elemento strutturale chiave, verrà posta maggiore attenzione e verrà condotta un’analisi accurata per vagliare la prospettiva di perdita del ponte termico oppure l’inclusione di elementi “a prova d’errore”. Tali specifiche progettuali possono essere condotte mantenendo la prestazione termica del collegamento.

 

Gestione in sito

Il taglio termico è normalmente previsto dal costruttore come parte integrante dell’intelaiatura d’acciaio proposta nel progetto. La consegna dei materiali da parte di Farrat è solitamente coordinata con il prospetto di costruzione della ditta appaltatrice. Inoltre i materiali vengono consegnati in sito, etichettati singolarmente con un indicatore unico che fa riferimento ai disegni del progetto dell’appaltatore.

Per assicurare una corretta identificazione, Farrat TBK e Farrat TBL sono colorati diversamente. Se risulta necessario ai fini del progetto che entrambi i materiali vengano inclusi, Farrat consiglia di controllare che l’assemblaggio delle connessioni (ad esempio la posizione dei bulloni) sia univoca, così da evitare errori durante l’installazione. Questa procedura ulteriore garantisce maggiore sicurezza rispetto al normale protocollo di etichettatura di riconoscimento garantita da Farrat.

I requisiti generali di manipolazione del taglio termico dovrebbero essere in linea con altri componenti accessori che vengono manipolati durante le prime fasi del lavoro di costruzione, come esemplificato dalla sezione 8 del NSSS – Workmanship – Erection (normative sulla costruzione). La NSSS include inoltre i requisiti del Quality Management System che dovrebbero essere adottati da tutti gli appaltatori che lavorano a progetti di costruzione nel Regno Unito.

Farrat Thermal Break - 4 Bolt Connection
  • Piastre Farrat Thermal Break (tBK) attacco a4  fori, acciaio contro acciaio.

Applicazioni tipiche:

I materiali Farrat Thermal Break possono essere usati in una varietà di applicazioni, laddove siano previsti requisiti strutturali di isolamento termico:

  • Acciaio su acciaio
  • Acciaio su cemento/muratura
  • Acciaio su legno
  • Cemento su cemento
Farrat Thermal Break - Steel to Steel Connection
Farrat Thermal Break - Steel to Steel Connection
Farrat Bearings in Application

Elementi edilizi:

  • Balconi
  • Brise-Soleil Frangisole
  • Ingressi di Palazzi e Strutture
  • Tettoie e Tetti
  • Facciate di Strutture e Palazzi
  • Giunti Interni/Esterni delle Strutture
  • Sottostrutture e Seminterrati
  • Scale Esterne
  • Balaustre
  • Strutture di Sicurezza
Farrat Thermal Break Building Applications
Farrat Thermal Break Building Applications
Farrat Thermal Break Building Applications

Le piastre Farrat Thermal Break sono materiali termici ad alta efficienza di isolamento. Utilizzate principalmente in campo edile, vengono inserite negli elementi sia verticali che orizzontali della struttura tra la parte esposta esternamente e la parte di struttura interna nella costruzione di edifici, prevenendo la formazione di ponte termico e ponte termico minimo.

Caratteristiche

  • proprietà meccaniche dei materiali allineati per applicazioni in edilizia
  • ppzioni ad alta o altissima resistenza
  • bassa conducibilità termica (k)
  • capacità di produzione in 2D o 3D (incavi, smuss, ecc.)
  • grande varietà di spessori disponibili. Spessori/tolleranze speciali disponibili per costruttori e progettisti

Vantaggi

  • Certificazione del British Board of Agreement [BBA]
  • Soluzione semplice ed efficace, in linea con la normativa edilizia vigente
  • Non è un sistema meccanico modulare proprietario e lascia spazio al progettista di sviluppare elementi su misura
  • Supporto di staff tecnico altamente qualificato
  • Riconosciuto da organizzazioni esterne come BBA, NHBC, NBS e BRE.
  • Realizzate secondo lo standard ISO 9001 & ISO14001
  • Capacità di produzione che ci consente di soddisfare i vostri tempi di consegna

Progetti di costruzione

I progetti di costruzione dovrebbero includere collegamenti strutturali dettagliati oppure collegamenti che comunichino l’intento di progettazione con specifiche di supporto (NBS o simile).

L’Architetto

L’architetto è responsabile della garanzia di idoneità dei collegamenti strutturali ai sensi della normativa vigente – Building Regulations Part L (SAP). Design Output – Prestazione termica/Spessore (Farrat TBK o Farrat TBL).

L’ingegnere strutturale

L’ingegnere strutturale è responsabile del design dei collegamenti strutturali o della comunicazione al costruttore delle specifiche di prestazione. Design Output – Resistenza (Farrat TBK o Farrat TBL)


nbs-plus-stamp_rgb

Specifiche campione per progetti che utilizzano Farrat TBK – National Building Specification (NBS)

NBS: G10/ 350 Piastre a taglio termico strutturale

  • Produttore: Farrat Isolevel Ltd, Balmoral Road, Altrincham, Cheshire, WA15 8HJ, Tel: +44 (0)161 924 1600, Fax: +44 (0)161 924 1616 www.farrat.com
  • Riferimento prodotto: Farrat TBK
  • Spessore: 25 mm
  • Dimensioni piastra: Secondo specifiche del progetto, o deciso dal tecnico specializzato in collegamenti strutturali
  • Dimensioni fori & Posizionamento: Secondo specifiche del progetto, o deciso dal tecnico specializzato in collegamenti strutturali
  • Certificazione – BBA

Esistono materiali meno costosi sul mercato che possono essere forniti in alternativa, tuttavia Farrat giudica tali materiali non di pari prestazione o senza certificazione adeguata per il loro utilizzo nelle applicazioni di costruzioni strutturali.

Per ricevere un preventivo relativo alle Piastre Thermal Break Farrat, inviaci le seguenti informazioni:

  • Materiale – Farrat TBK o Farrat TBL
  • Dimensioni piastra
  • Spessore piastra
  • Numero e dimensioni fori
  • Quantità
  • Esigenze particolari
  • Luogo di consegna

Per accettare ordini, il nostro stabilimento di produzione necessita di un progetto con indicazioni dimensionali complete per ogni tipo di piastra richiesta, e il progetto deve riportare un numero di riferimento unico.

Example of how to submit your enquiry for structural thermal breaks

Ci impegniamo a iniziare la produzione entro 3 giorni lavorativi dalla ricezione dell’ordine e a comunicare prontamente la data di spedizione.

La produzione può iniziare anche con anticipo rispetto alle tempistiche sopra indicate. Farrat si impegna a lavorare con il cliente per grandi ordinativi per andare in contro a particolari esigenze e richieste.

  • Ogni piastra presenta etichettatura [Farrat/BBA]
  • Ogni ordine è accompagnato da un certificato di idoneità ai sensi della certificazione del British Board of Agreement.

Per ricevere un preventivo relativo alle Piastre Thermal Break Farrat, inviaci le seguenti informazioni:

  • Materiale – Farrat TBK o Farrat TBL
  • Dimensioni e Spessore piastra
  • Numero e dimensioni fori*
  • Quantità
  • Luogo di consegna

 

*Per accettare ordini, il nostro stabilimento di produzione necessita di un progetto con indicazioni dimensionali complete per ogni tipo di piastra richiesta, ed il progetto deve riportare un numero di riferimento unico.

Ci impegniamo a iniziare la produzione entro 3 giorni lavorativi dalla ricezione dell’ordine e a comunicare prontamente la data di spedizione. La produzione può iniziare anche con anticipo rispetto alle tempistiche sopra indicate. Farrat si impegna a lavorare con il cliente per grandi ordinativi per andare in contro a particolari esigenze e richieste.

Stephen Blundell    BEng(Hons) CEng MICE MIStructE
Technical Director – Structural Thermal Breaks

E: sales@farrat.com
DD: +44 (0)161 924 1600

Structural Thermal Break Connections

Stephen è un ingegnere indipendente abilitato allo svolgimento della professione con oltre 35 anni di esperienza bel campo dell’ingegneria civile e strutturale. Come Technical Director presso Farrat della sezione Structural Thermal Break Connections, Stephen è il nostro specialista di settore per i sistemi e le specifiche di taglio termico.